Corso per tecnico superiore esperto in scienza e cultura tecnica delle pelli e dei nuovi materiali

Si terrà lunedì 1 ottobre 2018, alle ore 17.30 presso il Complesso Monumentale Santa Chiara (Via Regina Margherita 3, Solofra, Avellino) la presentazione del corso Tecnico superiore esperto in scienza e cultura tecnica delle pelli e dei nuovi materiali. 

Il corso è promosso dalla Stazione Sperimentale Pelli nell’ambito delle attività del Politecnico del Cuoio, il progetto finalizzato a favorire lo sviluppo e la divulgazione della cultura tecnica del cuoio in maniera strutturata e coordinata con le imprese. Il corso rientra nel piano formativo dell’ITS Moda Campania, di cui la SSIP è tra i fondatori. A presentare il corso, il Direttore Generale della Stazione Sperimentale Pelli, Edoardo Imperiale.

Destinato a persone di età compresa tra i 18 ed i 35 anni, il corso inizierà il prossimo 30 ottobre e formerà tecnici con competenze in materia di chimica e scienza dei materiali. Le ore in totale sono 1.800, suddivise in quattro semestri e ripartite in 1.080 ore di lezioni in aula e 720 ore di stage curriculare. I docenti per almeno il 50% sono esperti di aziende del settore.

I candidati possono essere disoccupati, occupati, studenti, docenti ed operatori del sistema integrato di istruzione, in possesso di diploma di istruzione secondaria superiore e coloro che siano in possesso di un diploma quadriennale di istruzione e formazione professionale e che abbiano frequentato un corso annuale integrativo di istruzione e formazione tecnica superiore.

Dovranno far pervenire la domanda di partecipazione redatta sull’apposito modello, il curriculum vitae in formato europeo e la fotocopia di un valido documento di riconoscimento entro e non oltre le ore 12:00 del giorno 05/10/2018 esclusivamente all’indirizzo pec itsmodacampania@pec.it.

Per scaricare il bando, clicca QUI

Il progetto Doppia W (Work Women)

Dall’esperienza del progetto “Donna Giulia” finanziato dalla Regione Campania con la misura P.O.R. CAMPANIA FSE 2007-2013 è nata la consapevolezza di realizzare maggiori azioni che possano aiutare le donne, escluse dal mercato del lavoro. Il primo intervento che verrà realizzato con il Progetto Doppia W (Work-Women) è un dettagliato piano di comunicazione con l’obiettivo di avvicinare la collettività alle politiche di coesione promosse dall’Unione Europea nell’ambito del POR Campania FSE 2014-2020, dando nuovi strumenti alle donne per poter essere competitive per un nuovo mercato del lavoro. Con l’intervento 2 si vuol promuovere azioni per la conciliazione dei tempi di lavoro e di cura della famiglia. Realizzeremo uno sportello all’interno del Comune di Solofra, luogo facilmente raggiungibile da tutti collocato al centro della Città. Lo scopo è quello di realizzare un luogo dove poter fornire informazioni, assistenza e consulenza sulle modalità e gli strumenti di ingresso nel mondo del lavoro indirizzato alle donne in età lavorativa, inoccupate e /o disoccupate. In collaborazione con i partner saranno individuate e sarà richiesta la collaborazione di più aziende, in cui le donne potranno avviare un personale percorso di reinserimento e riqualificazione professionale, valutando attitudini ed eventuale competenza professionale maturata precedentemente. Inoltre “Doppia W (Work Women)” vuol puntare a creare uno spazio condivido coworking a disposizione delle donne che vogliono mettersi in gioco, rendendosi autonome e costruendo in tal modo il proprio universo lavorativo. Il coworking permetterà loro di abbattere i costi iniziali per poter svolgere un’attività economica, le donne saranno affiancante da personale qualificato che le aiuterà ad ottimizzare le proprie prospettive. La sinergia con l’Ambito Territoriale, partner del progetto, arricchirà le possibilità di usufruire delle attività di questa azione con l’integrazione dei servizi legati all’infanzia come da Intervento 3, attivando servizi di conciliazione rivolti a lavoratrici con figli 0-36 mesi  e 3-12 anni.