Concorso Polizia di Stato: 654 Allievi Agenti, Bando

l Ministero dell’Interno Dipartimento della Pubblica Sicurezza ha indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, finalizzato al reclutamento di 654 Allievi Agenti della Polizia di Stato.
La selezione pubblica è rivolta ai volontari in ferma prefissata di un anno o quadriennale oppure in rafferma annuale, in servizio o in congedo.
I candidati saranno nominati allievi agenti della Polizia di Stato ed ammessi alla frequenza del corso di formazione.
Gli interessati devono presentare la domanda di partecipazione entro il 10 dicembre 2018.

POSTI A CONCORSO
Il concorso Polizia di Stato è rivolto a 654 candidati che siano volontari in ferma prefissata di un anno VFP1 o quadriennale VFP4 oppure in rafferma annuale i quali, se in servizio, abbiano svolto alla data di scadenza del termine di presentazione della domanda almeno 6 mesi in tale stato oppure, se collocati in congedo, abbiano concluso tale ferma di un anno.
In particolare i posti sono così suddivisi:
458 posti per volontari (VFP1) in servizio: si tratta di coloro che sono in servizio, da almeno 6 mesi continuativi alla data di scadenza della domanda di partecipazione al concorso, come volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1) o in rafferma annuale, purché siano in possesso dei requisiti per l’inserimento nella Polizia di Stato;
196 posti per VFP1 in congedo o VFP4 in servizio o congedo: fanno parte di questa categoria i volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1) collocati in congedo, al termine della ferma annuale, alla data di scadenza della domanda di partecipazione al concorso. Rientrano anche i volontari in ferma quadriennale (VFP4), in servizio o in congedo, in possesso dei requisiti richiesti per l’assunzione nella Polizia di Stato.
Si precisa che tra i posti a concorso 2 sono riservati ai concorrenti in possesso dell’attestato di bilinguismo (lingua italiana e tedesca) riferito ad un livello non inferiore al diploma di istituto di istruzione secondaria di primo grado e 33 sono riservati, ai sensi dell’art. 8 della legge 21 settembre 1987, n. 387, ai candidati diplomati presso il Centro Studi di Fermo.

REQUISITI
Ai candidati al concorso Polizia di Stato si richiede il possesso dei seguenti requisiti:
– cittadinanza italiana;
– godimento dei diritti politici;
– titolo di studio: diploma di scuola secondaria di primo grado (licenza media) o equivalente;
– essere maggiorenni (18 anni) e non aver compiuto 26 anni di età;
– qualità morali e di condotta previste dall’art. 35, comma 6, del decreto legislativo, n.165/2001;
– idoneità fisica, psichica ed attitudinale al servizio di polizia;
– non essere stati espulsi dalle Forze armate, dai Corpi militarmente organizzati;
– non essere stati destituiti o licenziati da pubblici uffici, dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento oppure decaduti dall’impiego;
– non aver riportato una condanna a pena detentiva per delitto non colposo o essere stati sottoposti a misure di sicurezza o di prevenzione.

PROVE D’ESAME
Gli aspiranti allievi agenti dovranno affrontare i seguenti test:
a) prova scritta (questionario risposta multipla);
b) prove di efficienza fisica;
c) accertamenti psico-fisici;
d) accertamento attitudinale.
E’ prevista anche la valutazione dei titoli di servizio per VFP1 e VFP4.
La Commissione esaminatrice estrarrà i questionari tra i 6000 quesiti che saranno pubblicati sul sito www.poliziadistato.it almeno 20 giorni prima della prova scritta.
La data e la sede della prova scritta saranno comunicati sulla GU del 18 dicembre 2018.
DOMANDA
La domanda di partecipazione al concorso per Allievi Polizia di Stato deve essere compilata esclusivamente online utilizzando la procedura informatica raggiungibile da questa pagina del sito web della Polizia di Stato, entro il 10 dicembre 2018.

Ogni altro dettaglio sulle modalità di presentazione della domanda di ammissione è indicato nel bando che rendiamo disponibile di seguito.
BANDO
Per maggiori informazioni, vi invitiamo a scaricare e leggere attentamente il BANDO (Pdf 1 Mb) relativo al concorso per allievi agenti della Polizia di Stato, pubblicato per estratto sulla GU n.89 del 09-11-2018.

Scuola: concorso Docenti abilitati 2018. Ecco il Bando

Il MIUR ha pubblicato un bando straordinario per Docenti abilitati, per la copertura di posti comuni e di sostegno. La selezione pubblica riguarda candidati abilitati all’insegnamento, con esperienza biennale, ed è aperta anche ai diplomati magistrali.
Per partecipare al nuovo concorso per lavorare nella scuola c’è tempo fino al 12 dicembre.
SCUOLA CONCORSO PER INSEGNANTI
E’ stato pubblicato, infatti, sulla GU n.89 del 09-11-2018, il bando relativo al concorso straordinario per Docenti di Infanzia e Primaria, in possesso di abilitazione all’insegnamento.

L’avviso di selezione fa seguito al decreto firmato dal Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Marco Bussetti, che autorizzava l’apertura della procedura concorsuale. Il nuovo bando MIUR è stato pubblicato in ottemperanza a quanto previsto dal c.d. Decreto Dignità (decreto legge 12 luglio 2018, n. 87). La legge 9 agosto 2018, n. 96 per la conversione in legge, con modificazioni, del d.l. 87 / 2018, ha aggiunto, infatti, alcuni commi all’articolo 4 del provvedimento, che autorizzano il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca a bandire un nuovo concorso per le immissioni in ruolo del personale docente nella scuola dell’Infanzia e in quella Primaria.

Si tratta, nello specifico, dei commi da 1-quinquies a 1-undecies, in cui si specifica che la selezione è rivolta solo agli Insegnanti abilitati, compresi quelli di sostegno. Per le successive immissioni in ruolo, invece, si farà ricorso alle ordinarie procedure autorizzatorie, tanto che, come riportato nella citata nota MIUR, il Ministro Bussetti sta già preparando il bando ordinario per Docenti della scuola d’Infanzia e della scuola Primaria.
Il concorso MIUR è finalizzato all’inserimento a tempo indeterminato degli Insegnanti. Sia la procedura concorsuale che le relative graduatorie saranno organizzate su base regionale.
TITOLI RICHIESTI
Il bando è rivolto a Docenti in possesso di abilitazione all’insegnamento, conseguita nell’ambito di uno dei seguenti titoli di studio:
– Laurea in Scienze della Formazione Primaria;
– Diploma Magistrale, conseguito entro l’anno scolastico 2001 / 2002.

Per i posti di sostegno, si richiede anche il possesso dello specifico titolo di specializzazione. Gli Insegnanti devono, inoltre, aver svolto almeno due anni di servizio nel corso degli ultimi otto anni.
Sono ammessi con riserva a partecipare al bando MIUR, per i posti di sostegno, i Docenti che conseguiranno il titolo di specializzazione entro il 1° dicembre 2018.
MODALITA’ DI SELEZIONE
La selezione per le assunzioni nella scuola d’Infanzia e Primaria sarà effettuata sulla base della valutazione dei titoli posseduti dai candidati e di una prova orale, a carattere didattico metodologico.
L’esame avrà una durata massima di 30 minuti e consisterà nella progettazione di un’attività didattica, comprensiva dell’illustrazione delle scelte contenutistiche, didattiche e metodologiche effettuate, e di esempi di utilizzo pratico delle TIC (Tecnologie dell’informazione e della comunicazione). Durante il colloquio sarà accertata anche la conoscenza di una lingua straniera tra Francese, Inglese, Spagnolo e Tedesco.
Per tutti i dettagli relativi alle modalità di selezione dei candidati si rimanda a quanto indicato nel bando di concorso MIUR per Insegnanti della scuola d’Infanzia e Primaria.

DOMANDE
Le domande di partecipazione devono essere presentate, secondo le modalità indicate nel bando, attraverso il sistema informativo del MIUR ‘POLIS – Presentazione On Line delle IStanze’, entro il 12 dicembre 2018.
Ciascun Docente può partecipare in un’unica regione, ad eccezione della Valle d’Aosta e del trentino Alto Adige, per tutte le tipologie di posto per le quali sia abilitato o specializzato. E’ possibile concorrere per più procedure concorsuali contemporaneamente, per l’assegnazione dei posti messi a bando per Infanzia comune, Primaria comune, Infanzia sostegno e Primaria sostegno, presentando un’unica domanda, indicando nella stessa le diverse procedure concorsuali alle quali si intende partecipare.
I candidati devono versare, inoltre, seguendo le indicazioni riportate nell’avviso pubblico, un contributo di segreteria dell’importo di 10 Euro per ciascuna procedura concorsuale per la quale concorrono. In fase di presentazione della domanda attraverso il sistema per le istanze online del MIUR devono dichiarare, sotto la propria responsabilità, di aver effettuato il pagamento della tassa prevista.
BANDO
Per ulteriori informazioni, vi invitiamo a scaricare e leggere attentamente il BANDO (Pdf 118Kb) relativo al nuovo concorso scuola per Docenti Infanzia e Primaria.

CREA – Consiglio per la Ricerca in Agricoltura: Concorsi

l CREA – Consiglio per la Ricerca in Agricoltura e l’Analisi dell’Economia Agricola ha avviato tre concorsi per assunzioni a tempo determinato di personale.
Gli avvisi di selezione sono stati pubblicati sulla pagina web dedicata ai concorsi dell’ente. I bandi sono rivolti a diplomati.
CONCORSI CREA 2018
I bandi pubblici sono finalizzati alla formazione di elenchi di candidati idonei alla copertura di posti di lavoro presso il Consiglio per la Ricerca in Agricoltura, nei seguenti profili professionali:
– Collaboratore tecnico Comparto Istruzione e Ricerca – VI Livello, per il supporto alle attività del CREA – Centro di ricerca Foreste e Legno sulla tematica ‘Attività nel campo della ricerca informatica e della teoria dell’informazione, progettazione produzione e utilizzazione di sistemi informatici’;
– Collaboratore tecnico Comparto Istruzione e Ricerca – VI Livello per il CREA – Centro di ricerca Foreste e Legno con riferimento alla seguente tematica ‘Monitoraggio dell’ozono e valutazione dell’impatto su ecosistemi forestali mediterranei’;
– Collaboratore di amministrazione CAM, livello VII presso il CREA Centro di ricerca politiche e bio-economia.
Tutte le risorse saranno assunte con un contratto di lavoro a tempo determinato.

REQUISITI
I bandi CREA sono rivolti a candidati in possesso dei requisiti generali di seguito riassunti:
– cittadinanza italiana o di uno degli stati membri dell’Unione Europea o di Paesi terzi con i limiti di cui all’art. 38 del D.Lgs. n. 165/2001;
– godimento dei diritti civili e politici;
– non aver riportato condanne penali e non avere procedimenti penali in corso che impediscano la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione;
– idoneità fisica all’impiego al quale la selezione si riferisce;
– adeguata conoscenza della lingua inglese;
– adeguata conoscenza dei linguaggi e degli strumenti informatici più diffusi, da verificarsi in sede di colloquio;
– posizione regolare nei confronti degli obblighi militari;
– non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo, destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento o dichiarati decaduti per aver conseguito l’impiego mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile o interdetti dai pubblici uffici in base a sentenza passata in giudicato o essere comunque impediti ad accedere al pubblico impiego ai sensi della vigente normativa.

Per conoscere nei dettagli i requisiti specifici e i titoli di studio richiesti per ogni posizione a concorso vi rimandiamo alla lettura dei singola bandi.
SELEZIONE
Le procedure selettive prevedono la valutazione dei titoli dei candidati e il superamento di un esame – colloquio.
Per maggiori informazioni sulle selezioni vi rimandiamo alla lettura del bando pubblicato nella sezione web CREA ‘Concorsi’ e, per estratto, sulla GU 4a Serie Speciale – Concorsi ed Esami n.88 del 6.11.2018.

DOMANDA
Le domande di partecipazione, redatte in carta semplice secondo gli appositi modelli e complete degli allegati richiesti dai bandi, devono essere presentate entro 30 giorni successivi a quello della data di pubblicazione dell’avviso relativo al bando sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, IV Serie Serie Speciale.
Le domande possono essere spedite a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, consegnate a mano o via Posta Elettronica Certificata agli indirizzi specificati nei singoli bandi.
BANDI
Tutti gli interessati a partecipare ai concorsi CREA sono invitati a leggere con attenzione i bandi relativi alla posizione d’interesse:
– Collaboratore tecnico (Ricerca informatica): DOMANDA (Doc 37 Kb) e BANDO (Pdf 376 Kb);
– Collaboratore tecnico (Ecosistemi forestali): DOMANDA (Doc 37 Kb) e BANDO (Pdf 358 Kb);
– Collaboratore di amministrazione: DOMANDA (Doc 24 Kb) e BANDO (Pdf 3 Mb).
Ulteriori informazioni relative alle procedure selettive saranno pubblicate sul portale web sito.entrecra.it, nella sezione ‘Lavoro e Formazione’ dove è possibile consultare la pagina dedicata ai bandi relativi ai concorsi CREA.

Old Wild West: lavoro nei ristoranti, nuove aperture

Nuove opportunità di lavoro nella ristorazione con Old Wild West.
La nota catena di steak house con ambientazione in stile western cerca personale per assunzioni nei ristoranti. Sia per quelli già operativi sul territorio che in vista di nuove aperture.
Ecco le posizioni aperte e come candidarsi.
L’AZIENDA
Old Wild West è una catena di birrerie – steak house ambientate nel West. Nata nel 2002, attualmente conta oltre 170 ristoranti sul territorio nazionale, sia a gestione diretta che affiliati. Il brand appartiene alla Cigierre – Compagnia Generale Ristorazione SpA. La società ha sede principale a Tavagnacco, in provincia di Udine. Fondata nel 1995, opera nell’ambito dello sviluppo in franchising di ristoranti tematici multietnici. Il Gruppo, infatti, è proprietario anche dei marchi America Graffiti, Wiener Haus, Shi’s e Pizzikotto.

NUOVE APERTURE
Old Wild West è in espansione sul territorio nazionale, come mostrano le numerose aperture di nuovi ristoranti del brand. Nei mesi di settembre e ottobre, ad esempio, sono stati inaugurati nuovi ristoranti Old Wild West in Veneto. Le nuove steak house hanno aperto a Villorba (Treviso) e Belluno. Altre nuove aperture saranno effettuate nei prossimi mesi, ad esempio in Lazio, Marche ed Emilia Romagna, dove apriranno nuovi punti venditi a Guidonia (Roma), Ascoli Piceno e Reggio Emilia.
OLD WILD WEST OPPORTUNITA’ DI LAVORO
Periodicamente la Cigierre seleziona personale per la copertura di posti di lavoro in Old Wild West, sia nei ristoranti già operativi sul territorio che per quelli di prossima inaugurazione. In questo periodo sono aperte le selezioni per lavorare nei ristoranti del brand situati in Emilia Romagna, Umbria, Toscana, Liguria, Lombardia, Piemonte, Valle d’Aosta, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Veneto, Lazio, Sicilia e Marche.
Ecco una breve descrizione delle figure ricercate al momento:
ADDETTI DI SALA / CAMERIERI
Sedi di lavoro: Nuove aperture – Reggio Emilia, Guidonia (Roma); Milano, Conegliano e Oderzo e (Treviso), Brescia, Perugia, Roma, Bussolengo (Verona), Monselice (Padova), Erbusco (Brescia), Trento
Si ricercano candidati in possesso di spiccate capacità comunicative e di vendita. Devono essere predisposti al lavoro in gruppo e disponibili a lavorare in orario serale e nei giorni festivi. Preferibilmente, devono essere domiciliati in prossimità del luogo di lavoro.

CUOCHI
Sedi di lavoro: Nuove Aperture – Reggio Emilia, Ascoli Piceno; Milano, Conegliano, Venezia, Brescia, Perugia, Roma, Monselice, Oderzo, Erbusco, Trento, Belluno, Torino, provincia di Milano (Cerro Maggiore, Peschiera Borromeo, Pioltello, Rescaldina), La Spezia, Castelletto sopra Ticino (Novara), provincia di Torino (Beinasco, Grugliasco, Moncalieri), Tradate (Varese), Piacenza, Asti, Lissone (Monza e Brianza), Alessandria, Vercelli, Trieste, Preto, Imola, Modena, Firenze, Valmontone (Roma), Savignano sul Rubicone (Forlì Cesena), Livorno, San Biagio di Callalta (Treviso), Foiano della Chiana (Arezzo)
ADDETTI / OPERATORI RISTORAZIONE VELOCE
Sede: Nuova Apertura – Guidonia
Le offerte di lavoro Old Wild West sono rivolte a candidati con esperienza pregressa. Devono essere in grado di lavorare per obiettivi e avere spiccate doti di teamworking. Richiesta anche la disponibilità al lavoro serale e nei giorni festivi. E’ gradito il domicilio in zone limitrofe a quelle di lavoro.
RESTAURANT MANAGER
Sedi di lavoro: Nuova Apertura – Ascoli Piceno; Novara, Alessandria, Asti, Conegliano, Vicenza, Modena, Verona, Schio (Vicenza), Bissolengo, Erbusco, San Biagio di Callalta, Trieste
Si richiedono pregressa esperienza nel ruolo e passione per il settore della ristorazione. Completa il profilo la disponibilità ad effettuare turni serali e festivi. E’ gradito il domicilio in prossimità delle zone di lavoro.
ASSISTANT RESTAURANT MANAGER
Sedi di lavoro: Reggio Emilia, Prato, Savignano sul Rubicone, Genova, Beinasco, Moncalieri, Trento, Cremona, Mantova, Silea (Treviso), Udine, Imola, Bussolengo, Schio, Brescia
RESPONSABILI DI CUCINA
Sedi di lavoro: Nuova Apertura – Ascoli Piceno; Perugia, Peschiera Borromeo, Torino, Asti, Monza, Mestre (Venezia), Udine, Venezia, Imola, Reggio Emilia, Belluno, Belpasso (Catania)
Le risorse possiedono competenze organizzative e sono capaci di gestire lo stress. Hanno ottime doti di vendita e comunicazione. Sono predisposte al lavoro in gruppo e disponibili a lavorare di sera e nei giorni festivi.
Vi segnaliamo che Old Wild West seleziona anche Chef Formatori da formare presso la sede di Udine e poi assumere su tutto il teritorio nazionale. Inoltre cerca Camerieri da assumere in Svizzera, nel ristorante di Lucerna.
COME CANDIDARSI
Gli interessati alle future assunzioni Old Wild Wes e alle opportunità di lavoro nei ristoranti della catena possono candidarsi visitando la sezione dedicata alle carriere e selezioni (Lavora con noi) presente sulla pagina web del brand. La stessa rimanda al portale web riservato alle posizioni aperte del Gruppo Cigierre. Da quest’ultima è possibile visionare le ricerche in corso, selezionare l’annuncio di interesse e rispondere online, registrando il cv nell’apposito form.

Eolo: 58 posti di lavoro, nuovo Piano Assunzioni

In arrivo nuovi posti di lavoro nel settore telecomunicazioni con Eolo SpA.
La società italiana, che opera nel mercato della banda ultra larga, ha in programma di effettuare 58 assunzioni nei prossimi mesi presso il quartier generale di Busto Arsizio (Varese). Le nuove risorse saranno reclutate anche attraverso un’apposita campagna di recruiting che il Gruppo sta portando avanti quest’anno.
Ecco le informazioni utili e cosa sapere sulle opportunità di lavoro Eolo.
EOLO LAVORO NELLE TELECOMUNICAZIONI
A dare la notizia è il quotidiano Avvenire, attraverso un recente articolo dedicato al nuovo piano assunzioni Eolo. La società, infatti, ha in programma di realizzare 58 nuovi inserimenti di personale. Le nuove risorse saranno impiegate nel campus tecnologico che l’azienda ha inaugurato, alcuni mesi fa, a Busto Arsizio.

L’iniziativa si inserisce nell’ambito di un piano di crescita dell’organico che il Gruppo ha lanciato a inizio anno e del progetto di recruiting ‘Eolo Factory’, partito a settembre scorso, che hanno portato già all’assunzione di 100 persone. Le selezioni si svolgeranno presso varie località sul territorio nazionale ed il prossimo appuntamento in programma per il reclutamento si svolgerà in Abruzzo, nel mese di gennaio.

PROFILI RICHIESTI
E’ facile immaginare che le opportunità di lavoro Eolo saranno rivolte prevalentemente a figure a carattere tecnico scientifico, ma, con ogni probabilità, non mancheranno le assunzioni anche per altri profili. Al momento, ad esempio, sono già aperte delle selezioni per specialisti del supporto vendite e legali, progettisti, sviluppatori, addetti marketing, servizio clienti e help desk, ingegneri e altre figure. Il Gruppo, inoltre, raccoglie le candidature spontanee di persone interessate a lavorare presso la società.
L’AZIENDA
Vi ricordiamo che Eolo SpA è il principale operatore in Italia nel settore della banda ultra larga per i segmenti residenziale e business. Secondo il Netflix Speed Index, è anche l’operatore FWA con le migliori prestazioni di connettività a livello mondiale. La società è stata fondata, nel 1999, da Luca Spada. Ha sede a Busto Arsizio, in provincia di Varese, e uffici a Roma e Padova. Eolo vanta al momento 300mila clienti tra imprese e famiglie, e un organico formato da più di 400 dipendenti, al quale si aggiungono altri 8mila installatori, collaboratori e partner commerciali.
CANDIDATURE
Gli interessati alle opportunità di lavoro in Eolo disponibili e alle future assunzioni possono consultare le posizioni aperte attraverso la pagina web dedicata alle carriere (Lavora con noi) del sito www.eolo.it, e candidarsi online inviando il cv tramite l’apposito form.

Lavoro all’ONU: concorso per Funzionari

nuove assunzioni ONU per laureati nell’ambito del Programma Giovani Funzionari.
Sono aperte le candidature per l’edizione 2018 2019 del concorso JPO Programme. Il bando è finalizzato alla partecipazione ad un percorso di formazione e lavoro presso l’Organizzazione delle Nazioni Unite.
Per partecipare alle selezioni per i posti di lavoro ONU per Funzionari c’è tempo fino al 14 dicembre.
IL PROGRAMMA
Il JPO Programme – Programma Giovani Funzionari delle Organizzazioni Internazionali (Junior Professional Officer Programme) è il programma di formazione e lavoro Organizzazione delle Nazioni Unite per i giovani laureati italiani.L’iniziativa è finanziata dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI), Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo, e dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS), e curata dal Dipartimento degli Affari Economici e Sociali delle Nazioni Unite (UN/DESA). Ha lo scopo di favorire la cooperazione tra le organizzazioni internazionali e di permettere a giovani interessati a fare carriera all’estero di fare significative esperienze professionali, favorendone l’eventuale reclutamento da parte delle organizzazioni stesse o in ambito internazionale.
Il concorso ONU per Funzionari prevede l’inserimenti dei candidati selezionati all’interno di percorsi di formazione on the job della durata di 2 anni. E’ rivolto a ragazzi di età non superiore a 30 anni, o a 33 anni se hanno conseguito una laurea in Medicina e Chirurgia. Le assunzioni vengono effettuate con contratto a tempo determinato di livello P2 delle categorie professionali delle Nazioni Unite.
REQUISITI
Per partecipare al concorso per Funzionari JPO Programme 2018 – 2019 e fare un’esperienza di lavoro all’ONU è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:
– nazionalità italiana o di uno dei Paesi ammessi al programma;
– essere nati dopo il giorno 1 gennaio 1988 (1 gennaio 1985 per i laureati in medicina);
– laurea specialistica / magistrale / a ciclo unico o laurea seguita da un Master universitario;
– ottima conoscenza della lingua inglese e di quella italiana.
Saranno, inoltre, valutati positivamente la conoscenza di altre lingue straniere parlate nelle Nazioni Unite o nei Paesi in via di sviluppo, ulteriori titoli di studio o corsi di formazione e pregresse esperienze di volontariato o professionali. Anche il possesso di capacità e competenze quali orientamento al cliente, lavoro di squadra, comunicazione, responsabilità, pianificazione e organizzazione del lavoro costituisce un vantaggio ai fini della selezione.

PROFILI RICERCATI
Le opportunità di lavoro all’ONU offerte dal JPO Programme delle Nazioni Unite sono riservate a varie figure professionali, a seconda delle richieste inoltrate dalle organizzazioni internazionali coinvolte nell’iniziativa. Si ricercano profili generici, come giuristi o economisti, o professionisti esperti specializzati in vari settori quali alimentazione, ambiente, economia dello sviluppo, diritti umani e altro ancora.
SELEZIONE
Il concorso per Funzionari ONU prevede una iniziale preselezione, che viene effettuata dall’Ufficio Risorse Umane per la Cooperazione Internazionale di UNDESA, che ha sede a Roma, e, successivamente, da una Commissione delle Nazioni Unite, per individuare i candidati maggiormente in linea con le posizioni da coprire, che accedono alla fase successiva di valutazione.
La seconda fase delle selezioni ONU JPO è effettuata da rappresentanti delle organizzazioni internazionali a cui saranno assegnati i candidati scelti, e consiste nell’espletamento di un esercizio scritto e in un colloquio, quest’ultimo gestito mediante impianti di videoconferenza web-based.
Al termine di questo step i candidati selezionati saranno informati tramite mail e prenderanno parte ad un corso di formazione obbligatorio, della durata di 2 settimane, che si svolgerà a Torino, nel mese di settembre.
DOMANDA
Le domande di partecipazione al concorso per Funzionari, complete della documentazione richiesta, devono pervenire, entro le ore 15.00 del 14 dicembre 2018, attraverso l’apposito form online di candidatura, seguendo le indicazioni riportate in questa pagina.

BANDO
Per tutti i dettagli relativi al concorso Nazioni Unite JPO e alle opportunità di lavoro per Funzionari ONU vi invitiamo a scaricare e leggere il BANDO (Pdf 670Kb) relativo al JPO Programme 2018 2019.
ULTERIORI INFORMAZIONI
Per ulteriori informazioni è possibile visitare il portale web UNDESA o contattare il Dipartimento per gli affari economici e sociali del Segretariato delle Nazioni Unite scrivendo a JPOinfo@undesa.it.
Vi ricordiamo, inoltre, che attraverso il portale dedicato alle carriere e selezioni (Lavora con noi) delle Nazioni Unitedi è possibile prendere visione di tutte le opportunità di lavoro attive per le assunzioni ONU. Mettiamo a vostra disposizione anche questa breve guida su come lavorare all’ONU, con tante informazioni utili sulle opportunità professionali e di volontariato.

Concorso Ospedale: Bando per ben 190 OSS, si Richiede la Licenza Media

In arrivo numerosi posti di lavoro a tempo pieno in Puglia nel settore sanitario. L’Azienda Ospedaliero – Universitaria ‘Ospedali Riuniti’ di Foggia ha modificato e riaperto il bando di concorso per l’assunzione di OSS. I posti di lavoro per Operatori Socio Sanitari da coprire sono 190, a fronte dei 137 previsti dal precedente avviso di selezione.

Requisiti
Possono partecipare al bando Ospedale Foggia per OSS i candidati in possesso dei requisiti di seguito riassunti:
cittadinanza italiana o di uno Stato membro dell’UE, oppure appartenere ad una delle categorie previste dal bando;
idoneità fisica all’impiego;
godimento dei diritti politici, anche negli stati di appartenenza o provenienza;
licenza media;
attestato di Operatore Socio Sanitario, conseguito a seguito del superamento del corso di formazionedi durata annuale;
non essere stati esclusi dall’elettorato attivo, nonché dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per aver conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile.

Prove d’esame
Le procedure selettive si espleteranno attraverso la valutazione dei titoli ed il superamento di due prove d’esame, una orale e una pratica. Le prove d’esame verteranno sugli argomenti indicati nel bando.

Domanda e scadenza
La domanda di partecipazione alla selezione pubblica indetta dall’Ospedale di Foggia deve essere presentata, entro il 12 novembre 2018, esclusivamente online, secondo le modalità indicate nel bando. Le domande presentate entro il 7 giugno 2018, termine di scadenza precedentemente fissato per il bando ora riaperto e modificato, restano valide a tutti gli effetti.

E’ data facoltà a coloro che si sono candidati in concomitanza con il precedente avviso pubblico di accedere alla piattaforma web dedicata alle istanze, utilizzando le credenziali di accesso già in loro possesso, per effettuare eventuali integrazioni della documentazione allegata, ad esempio in relazione ai titoli posseduti o alla possibilità di accesso ai posti riservati previsti dal bando.

Dettagli, Bando, Domanda: http://www.lavoroeconcorsi.com/bando-concorso-ospedale-foggia-190-oss#ixzz5VgtLxIBR

MediaWorld: lavoro per Addetti alle Casse, Vendite, Segreteria e Magazzino

Posizioni aperte nei negozi
Per il potenziamento dell’organico dei punti vendita, MediaWorld è alla ricerca delle seguenti figure:
Key Account Manager B2B: posizione aperta per neolaureati, preferibilmente in materie economiche, che si occuperanno dello sviluppo di una nuova area business. In particolare, avranno la responsabilità dello sviluppo e promozione di soluzioni innovative; sviluppo e aumento della base clienti del proprio store; coordinamento delle attività relative alla vendita, alla gestione dei servizi B2B e al monitoraggio degli indicatori.

Si cercano poi diplomati o laureati con passione per la vendita e le nuove tecnologie da inserire come Addetti alle Vendite/Casse, Magazzino e Segreteria, prevalentemente con orario part-time.

Posizioni aperte negli uffici
Per il potenziamento dell’organico della sede di Verano in provincia di Monza Brianza, MediaWorld è alla ricerca delle seguenti figure:
Junior controller (stage)
Product marketing specialist
Payroll & administration specialist
Sistemista it
Project manager new business
Analista programmatore as 400
Customer experience manager
Assistente di direzione
It programmer
Crm specialist
Seo &web analytics manager
App digital manager
Online sales manager
User experience specialist
Visual merchandiser
Accountant / contabilità
Demand planner specialist
Junior buyer (stage)
Junior legal specialist
Data analyst (stage)
Hr cost controller
Coordinator pool segreteria
Cost analyst
Giovani talenti (stage)

Candidatura
Alla pagina aziendale dedicata sono disponibili tutte le posizioni aperte E’ anche possibile inviare una autocandidatura in vista di ricerche future. Dopo una prima fase di screening e valutazione delle candidature pervenute tramite la pagina web dedicata, il processo di selezione procede direttamente a cura degli Specialisti delle Risorse Umane o dal Direttore di Punto Vendita.

Dettagli, Bando, Domanda: http://www.lavoroeconcorsi.com/offerte-lavora-con-noi-mediaworld-candidati#ixzz5VgsMPYsN